Skip to main content

TTI Travel Trade Italia si tiene ogni anno a Rimini  ed è la principale fiera del turismo in Italia. Rappresenta un’opportunità unica per gli operatori del settore e permette di conoscere in anteprima tutte le novità più interessanti.

Essere sempre aggiornati non rappresenta solo un dovere morale ma anche un piacere e così, approfittando anche del fatto che tra i nostri clienti spiccano alcuni importanti hotel, abbiamo preso la macchina e siamo andati a trascorrere 3 giorni in Emilia Romagna. Ovviamente, a guidare la truppa, il nostro AD Dalì!

1904136_695801180513908_7758365474937592240_n

La fiera a prima vista non emoziona, non c’è wi-fi e, in quanto a dimensioni, impallidisce rispetto alle concorrenti straniere. Dopo poche ore però ci siamo arresi con piacere all’evidenza che in realtà è molto meglio di quello che sembra. I workshop sono tanti e si parla un po’ di tutto, anche se purtroppo il livello non è dei più alti. Tra le cose emerse si è compreso come il web, con i suoi strumenti, giochi ormai un ruolo fondamentale anche nel settore turistico. Avere un sito web ottimizzato (mobile friendly e tradotto in più lingue) comporta un aumento del numero di prenotazioni dirette,  fare attività di mail marketing e utilizzare più social integrati permette di coinvolgere nuovi pubblici, sviluppare campagne targhettizzate aiuta a non perdere potenziali clienti…

1525117_695801483847211_4302249468222935068_n

Tra gli interventi più interessanti sicuramente il workshop tenuto da Iperbooking che ha raccontato in maniera molto esaustiva quanto ormai sia importante trovare delle strategie per disintermediare lavorando direttamente sul traffico diretto. Infatti molte realtà del settore, in particolare gli hotel, accettano di aumentare la loro visibilità  in cambio di importanti fette di fatturato che vengono regalate a chi gliela offre (le cosiddette OTA ad esempio, Booking e expedia). Il messaggio quindi è chiaro: dobbiamo impadronirci nuovamente del nostro business e tornare a più miti consigli.

Una volta usciti dalla fiera siamo andati in un piccolo agriturismo a riflettere a voce alta su quanto visto e accaduto. Abbiamo individuato in un piccolo agriturismo la sede perfetta per confrontarci e condividere progetti e sogni. Così, tra un piatto di pasta fatto in casa, un bicchiere di vino e il frinire dei grilli, un’altra avventura è stata consumata.

c_sale nuove 1

Abbiamo conosciuto molti direttori e realtà di settore, devo dire che ci siamo anche schiariti le idee sul futuro: ci piace viaggiare, amiamo molto lavorare con le strutture alberghiere e pensiamo di poterci rivelare un valore aggiunto: Almacreativa Hotel digital consultant è molto più che un semplice sogno.

 

 

 

 

 

 

Almacreativa

© 2018 Almacreativa. Tutti i diritti riservati.