Skip to main content

l’Email Marketing è un punto fondamentale di una strategia digitale. Abituare i propri clienti a un contatto costante “di valore” è infatti indispensabile per alimentare il dialogo e creare nuove opportunità di business. Ad avvalorare la nostra tesi uno studio condotto da Exact Target che si svela che il 90% degli utenti preferisce ricevere comunicazioni di marketing attraverso la mail, con l’unica eccezione dello SPAM, sempre indesiderato.

Abbiamo deciso quindi di fornirvi qualche consiglio generico che possa rivelarsi utile durante l’organizzazione di un’attività di mail marketing.

10744794_10205051886354446_1497998243_n

Il testo deve essere breve: le prime righe devono essere persuasive e anticipare tutti i contenuti più rilevanti della newsletter.

In alcuni servizi di webmail un estrapolato del testo viene subito mostrato dopo l’oggetto della email (ad esempio Gmail), quindi è indispensabile che sia convincente per spingere i lettori a proseguire nella lettura.

Inserire un link: che permetta ai lettori di visualizzare la newsletter da browser. In questo modo se non potranno visualizzare le immagini da webmail, potranno visionare l’intera newsletter nella finestra del browser preferito.

Le immagini sono fondamentali: colorano e arricchiscono la newsletter, la riempiono e staccano dal contenuto. Bisogna però ricordarsi che quando il lettore apre la newsletter, non visualizzerà le tue immagini, ma il tag ALT ad esse associato.

I titoli devono essere riconoscibili: per questo devono essere creati sempre di un colore diverso dal resto del testo. Anche il font deve differenziarsi rispetto alla parte testuale.

La call to action non è altro che un bottone che richiama all’azione: può rimandare all’articolo del post oppure spingere l’utente a richiedere informazioni o a scoprire un’offerta. La call to action dovrebbe spiccare tra i contenuti, perché mirata a convertire il lettore in cliente.

L’importanza dei bottoni di condivisione: inserire le social icon per veicolare l’attività e generare traffico su tutti i canali.

Tutelare il lettore: dare sempre la possibilità agli iscritti di modificare i propri dati o di cancellarsi dalla newsletter.

Schermata 10-2456962 alle 11.35.17

Qui sopra abbiamo riportato un esempio di newsletter inviata per informare dell’esistenza del nostro nuovo sito. In questo caso, per l’invio, abbiamo scelto Mailchimp una delle tante piattaforme free disponibili sul mercato. Abbiamo scelto questa piattaforma perchè permette di monitorare con attenzione invii e ricezioni e di ricevere feedback specifici sull’andamento di ogni singola campagna.

Questi appena elencati sono solo alcuni dei molteplici aspetti che devono essere tenuti in considerazione durante l’invio di una newsletter. In ogni caso dovrebbero tornarvi utili per una prima impostazione.

Buon invio a tutti!

Che dire, buon invio!

Luca Naj-Oleari

Founder & Affounder di Almacreativa

© 2018 Almacreativa. Tutti i diritti riservati.