Tendenzialmente non amiamo attingere da notizie prodotte da altri ma siccome tutti i nostri content manager sono tornati solo con il corpo dalle feste natalizie e non hanno nessuna intenzione di produrre contenuti interessanti fino a marzo ci sembrava utile condividere queste previsioni pubblicate su searchadvertising.it e che riguardano i trend di marketing web per il 2015.

E allora saliamo sul trend-ino a vapore sperando che conduca a belle scoperte e non a giochi di parole tremendi come quello appena partorito.

10423974_726364460790913_4343677999931040332_n

Al primo posto troviamo l’ Ottimizzazione dei siti per il mobile.

Tablet e smartphone invadono la nostra vita, il nostro tempo, le nostre ricerche. Oltre ad avere siti mobile friendly servirà avere contenuti ottimizzati dedicati a tali dispositivi in relazione al loro modo di utilizzo.  Anche lato SEO Google su mobile tende a premiare i siti mobile friendly, un fattore di ranking che andrà tenuto in debita considerazione.

In seconda posizione Aumento dei budget ADV nel Social Media Marketing.

Nel 2014 l’ADV nei social è cresciuto molto con ottimi risultati per chi lo sa pianificare. Facebook si sta strutturando bene per dar sempre piu spazio all’ADV. Ma anche Twitter e gli altri social si stanno rimodellando per offrire più spazio agli inserzionisti.

Al terzo posto si classifica Contenuti sempre più importanti.

Secondo il B2B Content Marketing Benchmark, il 93% dei marketers B2B ha dichiarato di utilizzare contenuti per fare marketing nel 2014, e il 42% ha dichiarato di considerare la strategia efficace. Distinguersi è la parola d’ordine. Per farlo sono necessari contenuti di qualità, ma soprattutto realmente utili ai propri clienti e il piu possibile univoci rispetto a quel che si trova in rete. I contenuti poi dovranno essere pensati sia per il PC ma anche per il mobile (piu snelli e immediati da usufruire).

In quarta posizione ma in corsia di sorpasso Email Marketing.

Possedere un database interessato è il valore più importante che un’azienda possiede e l’email è l’unico modo per riuscire a “nutrire” il proprio target di contenuti utili per mantenere viva la relazione e poterlo intercettare nel momento più importante del rapporto azienda-cliente.

Last but not least Pubbicità Contestuale.

Google regnerà sovrano ancora anche nel Display Advertising. La costante diminuzione dei tassi di click-through nel corso degli ultimi anni è rilevante e le aziende hanno cominciato a realizzare pienamente l’inefficacia di banner pubblicitari per le vendite. I banner generici su siti generici o network non in terget portano solo a perdite di tempo e di soldi mentre l’AdWords ben gestito con tutte le sue sfaccettature (remarketing, email, etc…) è ancora la risposta per chi da valore al ROI.

Childrens-font-b-Kids-b-font-Plastic-Toy-Rod-font-b-Fishing-b-font-Party-Game

I dati dicono che nel 2015 tornerà di moda anche il giocattolo “Gara di pesca”. Mentre, sulle prime 5 previsioni rimaniamo scettici e attendisti, su quest’ultima ci sbilanciamo e affermiamo euforicamente che è tutto vero. Quindi, prendete in mano le vostre canne giocattolo e preparatevi, cari amici pescatori.

Un saluto a tutti dal pescatore di latta.

 

 

Luca Naj-Oleari

About Luca Naj-Oleari

Founder & Affounder di Almacreativa

© 2018 Almacreativa. Tutti i diritti riservati.